Pressostati


L'interruttore tripolare a pressione (pressostato) è progettato per aprire un circuito elettrico trifase quando la pressione nel sistema controllato aumenta e richiuderlo alla sua diminuzione.

Particolarmente indicato per caldaie a funzionamento elettrico di macchine per caffè. Conforme alla Direttiva Comunitaria 2002/95/EC (RoHS Directive).

CARATTERISTICHE

  • Coperchio in PBT (polibutilene-tereftalato) caricato vetro.
  • Elemento sensibile a doppia membrana in FPM (Elastomero fluorocarbonico) di supporto ad un'altra in PTFE (Politetrafluoroetilene) a contatto con il fluido.
  • Può sopportare una sovrappressione pari al 50% del valore di fondo scala.
  • Meccanismo di scatto, per la manovra dei contatti, di tipo antivibrante.
  • Contatti in argento largamente dimensionati con doppia interruzione per fase.
  • Piattello in ottone con presa di pressione per connessione a bicono.
  • Può essere tarato a piacere ad un valore di pressione “P” compreso nella “scala regolabile”, fissando di conseguenza la pressione di apertura.
  • Il valore Δ p è definito differenziale del pressostato ed è un valore prefissato
Clicca sulla foto
per ingrandire
Interruttore Carico max
contattti
(A)
Scala
regolabile
 (bar)
Differenziale
fisso
(bar)Δp
Attacco Omologazioni Pressostato
Bipolare 20 0,5÷1,4 (-Δp) 0,18 + 0,03
- 0,03
G1/4"
P203T01
Bipolare 20 0,9÷1,7 (-Δp) 0,21 + 0,03
- 0,03
G1/4"
P203T02
Tripolare 20 0,5÷1,4 (-Δp) 0,18 + 0,03
- 0,03
G1/4"
P303T01
Tripolare 20 0,9÷1,7 (-Δp) 0,21 + 0,03
- 0,03
G1/4"
P303T02
Tripolare 30 0,5÷1,4 (+Δp) 0,15 + 0,06
- 0,00
G1/4"
P302-6
Tripolare 30 0,3÷1,2 (+Δp) 0,15 + 0,06
- 0,00
G1/4"
P302-9
*: Per applicazioni extra norme UL, carico max contatti 30A